top of page

San Valentino al Castello di Gropparello

Tre giorni all'insegna del romanticismo fra le mura millenarie di uno dei castelli più belli d'Italia.



Sabato 12 , domenica 13 e lunedì 14 febbraio visite guidate a tema, dal titolo AMORI E GUERRE ALL'OMBRE DELLE MURA MERLATE.

Se vuoi conoscere i rituali del corteggiamento,

le abitudini romantiche di dame e cavalieri, da Dante a Boccaccio fino a Cretienne de Troyes, passando per il Roman de la Rose, non puoi perderti la VISITA GUIDATA A TEMA. Nelle visite diurne lo spettacolo della natura incontaminata che circonda il castello ti porterà in un mondo adamitico, il mondo della creazione. Nelle visite serali preparati a lasciarti avvolgere dalle luci soffuse e dall'atmosfera sognante e misteriosa del castello...



Ti parleremo del linguaggio del ventaglio,

dei duelli al primo sangue, dei racconti d'amor cortese e dei simboli iniziatici per un sentimento universale che ha popolato i cuori e ammaliato le menti di uomini e donne di ogni tempo. Perché innamorarci è ciò che ci rende più vivi e creativi!

I greci lo sapevano bene, e sull'amore hanno prodotto decine di miti, che ancora oggi popolano i testi di letteratura, narrativa e psicologia con i loro archetipi immortali.




Cena romantica a lume di candela, o pranzo galante alla Taverna Medievale.

Il pacchetto CASTELLO DI GROPPARELLO MON AMOUR vi farà innamorare! Comprende la visita guidata, diurna a pranzo e notturna per la cena (orario di inizio della visita 19,30, cena a seguire).




Non mancano racconti del mistero,

poiché talvolta gli amori leggendari hanno generato spettri inquieti che ancora popolano queste mura... E allora non potremo non raccontarvi la storia della castellana Rosania Fulgosio, che sposò il temibile Pietro da Cagnano diventando la contessa del castello. Ma poi un giorno Lancillotto Anguissola attaccò il castello...

Da Rosania alla Rosa, fiore d'amore per eccellenza, è il simbolo dell'amore casto se bianca, della gelosia se gialla, della passione d'amore se rossa, della tenerezza se rosa. Non mancano certo i roseti, nel nostro castello da fiaba...

Queste tinte mitiche l'amore le rispecchia anche in tanti miti classici che riecheggiano fra mondo Medievale e arte rinascimentale. E allora troveremo Europa rapita da Zeus, sul camino del Cinquecento nella sala del conte. Scopriremo che Marcantonio Anguissola aveva una parente, di nome Europa... E non potremo fare a meno di chiederci se l'indomito ma leale Marcantonio abbia reso un muto omaggio alla bella cugina, mentre la moglie Maddalena non guardava.



Scopriremo come San Giorgio abbia addirittura trafitto un pericoloso drago

per strappare dalle sue grinfie una principessa, come fece il principe Filippo per salvare Aurora dalla perfida strega. La scena trecentesca è scolpita nella pietra all'ingresso del castello.


WEEK END DI SAN VALENTINO CON SOGGIORNO AL CASTELLO

È proprio qui, nella Torre del Barbagianni a ridosso della facciata e sui ponti levatoi, che potrete vivere una FUGA D'AMORE AL CASTELLO soggiornando nel week end. Qui il tempo si è fermato, e vivrete giornate di pieno relax, di emozionante scoperta, passeggiando fra i sentieri degli antichi camminamenti di ronda, scoprendo la luce dell'alba sulle mura merlate e assaporando colazioni principesche nella bella sala da pranzo sulla terrazza cinquecentesca.




Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page